Home

09Giu 2016

Non avendo la Commissione di gara individuato elementi specifici delle offerte dei vari concorrenti da cui desumere elementi di anomalia delle stesse, peraltro neanche dedotti dalla società ricorrente, ben ha fatto a procedere all’aggiudicazione dell’appalto senza innescare il subprocedimento di verifica. (T.A.R. L’Aquila sez. I, n. 355, 09/06/2016)

09Giu 2016

La clausola di secondo rischio, per essere operativa, deve essere adeguatamente formulata. In caso di clausola contrattuale dubbia, occorre applicare le norme sull’interpretazione dei contratti. (Cassazione civile sez. III, n. 11819, 09/06/2016)

09Giu 2016

È illegittima l’esclusione da gara pubblica di appalto di una partecipante la cui offerta, spedita mediante raccomandata delle Poste Italiane s.p.a. un giorno prima della scadenza, non era stata tempestivamente consegnata alla stazione appaltante poiché il postino nel giorno della scadenza si era limitato a lasciare ad essa il relativo avviso e aveva consegnato effettivamente […]

09Giu 2016

Il d.lg. 209/2005 (Codice delle Assicurazioni) ha superato la disciplina del precedente contratto collettivo del 1939, per cui non è più possibile distinguere tra produttori di 3 e 4 gruppo, i quali sono ricompresi nell’ampia figura dei produttori diretti (alla quale appartiene anche il ricorrente nel caso di specie) e produttori occasionali appartenenti al 5 […]

09Giu 2016

In tema di contratti di finanziamento e tassi di interesse, anche per gli interessi moratori è necessaria la verifica del rispetto della disciplina in tema di usura, ma detta verifica non può essere effettuata anche con riferimento al loro cumulo con quelli corrispettivi e con le altre voci contrattualmente pattuite, quali l’assicurazione, le spese di […]

09Giu 2016

Il procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta non ha natura sanzionatoria e non è volto alla ricerca di singole inesattezze dell’offerta economica, mirando piuttosto ad accertare se in concreto l’offerta, nel suo complesso, sia attendibile ed affidabile in relazione alle prestazioni richieste dal bando di gara. (T.A.R. Bari sez. I, n. 710, 09/06/2016)

09Giu 2016

Ai fini della individuazione della soglia di anomalia di cui all’articolo 86, comma 1, del codice appalti, l’art. 121, comma 1, del DPR 207/2010, nel secondo periodo, affronta espressamente il problema del taglio delle ali specificando che le offerte identiche a quelle da accantonare (senza distinzione tra ribassi a cavallo o all’interno delle ali) devono […]

09Giu 2016

Circa la questione del riparto di giurisdizione tra giudice amministrativo e giudice ordinario nelle controversie concernenti l’affidamento e l’esecuzione degli appalti pubblici, la potestà cognitiva delle condotte e dei provvedimenti assunti prima della definizione della procedura di affidamento dei contratti di appalto (di lavori, servizi e forniture) o nella fase compresa tra l’aggiudicazione e la […]

08Giu 2016

La nullità del provvedimento amministrativo di diniego della protezione internazionale non ha autonoma rilevanza nel giudizio introdotto con ricorso al Tribunale avverso il suddetto provvedimento in quanto tale giudizio non ha per oggetto il provvedimento stesso, ma il diritto soggettivo del ricorrente alla protezione invocata. (Cassazione civile, sez. VI, 08/06/2016,  n. 11754)