Home

23Ott 2018

In tema di responsabilità sanitaria, l’omessa acquisizione del consenso informato preventivo al trattamento sanitario – fuori dai casi in cui lo stesso debba essere praticato in via d’urgenza e il paziente non sia in grado di manifestare la propria volontà – determina la lesione in sé della libera determinazione del paziente, quale valore costituzionalmente protetto […]

09Ott 2018

Interessante sentenza afferma che gli accordi contrattuali recanti l’indicazione di limiti di spesa finalizzati ad assicurare la razionalizzazione della spesa sanitaria, se rilevanti tra le parti contraenti, non possono assumere valore ex art. 1372 c.c. nei confronti dei minori disabili che si trovano nelle condizioni previste dalla legge, in quanto questi ultimi, da un lato, […]

05Ott 2018

L’indennità di accompagnamento va riconosciuta, alla stregua di quanto previsto dall’art. 1 della legge 11 febbraio 1980, n. 18, anche in favore di coloro i quali, pur essendo materialmente capaci di compiere gli atti elementari della vita quotidiana (quali nutrirsi, vestirsi, provvedere alla pulizia personale, assumere con corretta posologia le medicine prescritte) necessitano della presenza […]

02Ago 2018

Interessante sentenza afferma che nel procedimento per lo stato di adottabilità, è stato conferita ai genitori del minore una legittimazione autonoma – connessa ad una serie di poteri, facoltà e diritti processuali, a salvaguardia della tendenziale conservazione della famiglia naturale -atta a fare assumere loro la veste di parti necessarie e formali dell’intero procedimento di […]

04Lug 2018

Una recente sentenza della Cassazione afferma che nel mutuo di scopo, sia esso legale o convenzionale, la destinazione delle somme mutuate entra nella struttura del negozio connotandone il profilo causale, sicché la nullità di un tale contratto per mancanza di causa sussiste solo se quella destinazione non sia rispettata, mentre è irrilevante che sia attuata […]

02Lug 2018

Recente sentenza della Cassazione che affronta la questione della valenza probatoria da attribuire alla dichiarazione di quietanza. Nel caso specifico, bisognava stabilire se la quietanza rilasciata dal creditore, poi fallito, al debitore all’atto del pagamento avesse, o meno, l’efficacia vincolante della confessione stragiudiziale, ex art. 2375 c.c. Secondo la Cassazione, la quietanza rilasciata dal creditore al […]

15Giu 2018

Nel giudizio avente ad oggetto l’autorizzazione all’ingresso o alla permanenza in Italia del familiare del minore straniero, ex art. 31, terzo comma, d.lgs. 286/1998, la sussistenza di comportamenti del familiare medesimo incompatibili con il suo soggiorno nel territorio nazionale deve essere valutata in concreto e attraverso un esame complessivo della sua condotta, al fine di stabilire, […]