Recupero del credito

14Mag 2019

Le attribuzioni patrimoniali a favore del convivente “more uxorio” effettuate nel corso del rapporto configurano l’adempimento di una obbligazione naturale ex art. 2034 c.c., a condizione che siano rispettati i principi di proporzionalità e di adeguatezza. In caso di attribuzioni economico patrimoniali eseguite in corso di convivenza more uxorio, risulta esperibile l’azione ai sensi dell’ art. […]

04Lug 2018

Una recente sentenza della Cassazione afferma che nel mutuo di scopo, sia esso legale o convenzionale, la destinazione delle somme mutuate entra nella struttura del negozio connotandone il profilo causale, sicché la nullità di un tale contratto per mancanza di causa sussiste solo se quella destinazione non sia rispettata, mentre è irrilevante che sia attuata […]

25Mag 2018

È mutuo di scopo quando i due negozi sono finalizzati al perseguimento di un fine comune. Il contratto di finanziamento è distinto e separato dal contratto d’acquisto di merce, dunque l’istituto di credito che eroga il finanziamento è totalmente estraneo alle vicende negoziali che scaturiscono dalla compravendita, fatta eccezione per il mutuo di scopo, purché si […]

06Apr 2018

La confessione stragiudiziale fatta ad un terzo non costituisce una prova legale come la confessione giudiziale o quella stragiudiziale resa alla parte ovvero a chi la rappresenta e tuttavia non è valutabile alla stregua di un mero indizio, unicamente idoneo a fondare una presunzione o ad integrare una prova manchevole, essendo invece un mezzo di […]

08Set 2017

Un’interessante e recente sentenza della Cassazione Civile ha ribadito che, in relazione al trattamento dei dati personali, ai sensi degli articoli 4 e 11 d.lg. n. 196 del 2003, questi vanno gestiti rispettando i canoni della correttezza, pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalità del loro nuovo utilizzo, ma non è necessario, ai sensi dell’art. […]

11Mar 2017

I terzi acquirenti dell’immobile, su cui grava l’ipoteca iscritta in favore della banca a garanzia del mutuo fondiario concesso alla società costruttrice, non possono chiederne la cancellazione, poiché ciò entra palesemente in conflitto con il principio che sancisce il diritto di seguito della garanzia ipotecaria. Lo ha stabilito la sesta sezione civile della Cassazione con […]

11Mar 2017

L’efficacia dell’iscrizione di ipoteca cessa se l’iscrizione non sia rinnovata entro vent’anni dalla sua data, a meno che non sia già stato emesso, prima della scadenza del termine ventennale, il decreto di trasferimento del bene ipotecato. Lo ha sancito la sesta sezione civile della Cassazione con la sentenza n. 3401/2017. La vicenda riguarda i residenti di […]

12Feb 2017

In tema di revocatoria ordinaria nei confronti di fondo patrimoniale costituito successivamente all’assunzione del debito, è sufficiente, ai fini della cd. “scientia damni”, la semplice consapevolezza del debitore di arrecare pregiudizio agli interessi del creditore, ovvero la previsione di un mero danno potenziale, rimanendo, invece, irrilevanti tanto l’intenzione del debitore di ledere la garanzia patrimoniale […]

27Dic 2016

Affinché sia legittima l‘opposizione tardiva a decreto ingiuntivo ex art. 650 c.p.c. non è sufficiente l’accertamento dell’irregolarità della notificazione del provvedimento monitorio, essendo necessaria altresì la prova che, a causa di detta irregolarità, egli, come ingiunto, non abbia avuto tempestiva conoscenza del detto decreto e non sia stato in grado di proporre tempestiva opposizione. (Cassazione civile […]