Fisco

14Dic 2018

Prima di emettere un accertamento basato sugli studi di settore, l’Agenzia delle Entrate deve sempre motivare perché non ha accolto le giustificazioni presentate dal contribuente. Non è possibile subordinare la motivazione ad un’arbitraria valutazione, da parte dell’ufficio, di plausibilità ed attendibilità delle giustificazioni addotte dallo stesso contribuente. Cassazione civile sez. trib., 14/11/2018, n.29323

28Mag 2018

Deve riconoscersi il diritto alla detrazione IVA per lavori di ristrutturazione o manutenzione anche in ipotesi di immobili di proprietà di terzi, purché sia presente un nesso di strumentalità con l’attività d’impresa o professionale, anche se quest’ultima sia potenziale o di prospettiva. E ciò pur se – per cause estranee al contribuente – la predetta […]

11Mag 2018

La finalità di controllo dei movimenti di denaro in contanti al di sopra di un dato importo viene perseguita con una disciplina avente carattere general-preventivo, posta al fine di predisporre una difesa avanzata in relazione a rilevanti movimentazioni in contanti, le quali, per la spiccata attitudine ad eludere la tracciabilità dei passaggi, si prestano ad […]

23Apr 2018

Recente sentenza della Cassazione per quanto riguarda l’agevolazione prima casa che chiarisce che l’agevolazione è subordinata alla non titolarità del diritto di proprietà di altra casa di abitazione nel territorio del Comune ove è situato l’immobile da acquistare. Non assume quindi rilievo la situazione soggettiva del contribuente, o il concreto utilizzo del bene, anche a […]

20Apr 2018

L‘ufficio finanziario può emettere, anche senza motivarlo, l’avviso di accertamento fondato su indagini bancarie anche in assenza di elementi gravi, precisi e concordanti di evasione fiscale. La presunzione legale di cui dispone l’amministrazione è superabile da prova contraria del contribuente che deve dimostrare che le operazioni derivanti dai movimenti bancari non sono imponibili. I fatti […]

03Apr 2018

La diffusa e sistematica rinuncia ai compensi per le prestazioni professionali, anche non di modico valore, resa sia dinanzi ai giudici di pace che al tribunale, civile ed amministrativo connota di gravità, precisione e concordanza le presunzioni di maggiori redditi accertati induttivamente dall’Amministrazione finanziaria ex art. 39, comma 2, d.P.R. n. 600/1973, trattandosi di comportamento che, […]

14Mar 2018

Una operazione economica complessa non può essere oggetto, ai fini del regime dell’imposta sul valore aggiunto, di scomposizione o scissione; il contribuente non residente, una volta avvalsosi del rappresentante fiscale per l’acquisto di beni costituente il primo segmento di una complessa ma oggettivamente unitaria operazione economica, e quindi optato, in ordine a questa, per l’applicazione […]

19Dic 2017

In tema di benefici fiscali cosiddetti “prima casa”, il mancato trasferimento della propria residenza nel comune ove è ubicato l’immobile, entro 18 mesi dall’acquisto, comporta la decadenza dai suddetti benefici, decorrendo, in tal caso, a carico dell’amministrazione finanziaria per l’emissione dell’avviso di liquidazione dell’imposta ordinaria e connessa soprattassa, un termine triennale non dalla registrazione dell’atto […]

  • 1
  • 2