Contratti

06Apr 2018

La confessione stragiudiziale fatta ad un terzo non costituisce una prova legale come la confessione giudiziale o quella stragiudiziale resa alla parte ovvero a chi la rappresenta e tuttavia non è valutabile alla stregua di un mero indizio, unicamente idoneo a fondare una presunzione o ad integrare una prova manchevole, essendo invece un mezzo di […]

05Mar 2018

In materia di contratti conclusi mediante la sottoscrizione di moduli o formulari predisposti per disciplinare in modo uniforme determinati rapporti (nella specie, utenza telefonica), la clausola con cui si stabilisce una deroga alla competenza territoriale ha natura vessatoria e deve essere, ai sensi dell’art. 1341, comma 2, c.c., approvata espressamente per iscritto. Qualora la medesima […]

12Gen 2018

Qualora la domanda per la risoluzione del contratto sia rigettata per assenza di colpa nell’inadempimento, la domanda accessoria di risarcimento del danno non può essere accolta. I fatti Due proprietari citavano a comparire innanzi al tribunale uno studio immobiliare per chiedere la risoluzione del contratto per grave inadempimento della convenuta ovvero per violazione del termine […]

24Nov 2017

In ambito di domanda di riconoscimento di benefit da parte del lavoratore, grava su quest’ultimo l’onere della prova di quanto azionato in giudizio, in ossequio al disposto di cui all’art. 2697 c.c.. Conseguentemente, in assenza di specifica pattuizione nel contratto individuale di lavoro, sarà il lavoratore che dovrà provare la durata a tempo indeterminato dei […]

08Nov 2017

Quando, al termine del rapporto di lavoro, il datore sceglie di non dare corso al patto di non concorrenza, liberando dai relativi divieti il lavoratore, si configura un’opzione e non un recesso unilaterale dal patto di concorrenza medesimo. I fatti La Corte territoriale di Venezia respingeva l’appello interposto da una nota agenzia di lavoro interinale avverso […]

30Ott 2017

Con la sentenza n. 24005/17, la Corte di Cassazione decide un caso intricato in cui diverse società si succedono, nel corso del tempo, nella proprietà dell’area ponendo in discussione il diritto dei condòmini di parcheggiare sull’area originariamente adibita a parcheggio. La Cassazione sentenzia che il diritto reale d’uso sull’area vincolata a parcheggio può essere fatto […]

19Ott 2017

Nell’ipotesi in cui l’I.N.P.S. abbia fornito all’assicurato, mediante il rilascio di estratti -conto assicurativi, contenenti risultanze di archivio e pur se privi di sottoscrizione, una erronea indicazione (in eccesso) del numero dei contributi versati, solo apparentemente sufficienti a fruire di pensione di anzianità, il danno sofferto dall’interessato per la successiva interruzione del rapporto di lavoro […]

11Ott 2017

Il notaio, fatto salvo l’espressa dispensa delle parti, ha l’obbligo di verificare se sull’immobile trasferito vi siano vincoli e/o gravami non essendo sufficiente il mero accertamento della volontà delle parti. I fatti Un notaio proponeva ricorso per cassazione avverso la sentenza della Corte d’Appello di Catanzaro che lo aveva condannato per responsabilità professionale al risarcimento […]

05Ott 2017

L’espressione «il compenso non sarà dovuto in caso di mancata vendita», contenuta in un contratto di mediazione immobiliare, deve essere interpretata secondo i principi di buona fede e correttezza, intesi quale impegno ed obbligo di solidarietà che impone alle parti di tenere comportamenti idonei a preservare gli interessi dell’altra parte; sicché la mancata vendita deve […]