Condominio

31Mar 2020

In tema di condominio negli edifici, i balconi “aggettanti” appartengono in via esclusiva al proprietario della singola unità abitativa, dovendosi considerare beni comuni a tutti soltanto i rivestimenti e gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore, “quando si inseriscono nel prospetto dell’edificio e contribuiscono a renderlo esteticamente gradevole”. A ciò consegue che […]

20Dic 2019

Il principio di solidarietà condominiale impone di facilitare l’eliminazione delle barriere architettoniche. Ne consegue che il condomino può installare l’ascensore esterno al fabbricato anche se riduce la veduta di alcuni e non rispetta le distanze dalle proprietà contigue. Nell’ipotesi di contrasto, la prevalenza della norma speciale in materia di condominio determina l’inapplicabilità della disciplina generale […]

21Mag 2018

Prima della novella introdotta dalla legge 220/2012 vigeva un principio di liberalità delle forme per la convocazione dell’assemblea condominiale, sicchè doveva ritenersi valida anche una convocazione mediante deposito nella cassetta postale dei vari proprietari. I fatti Il Tribunale rigettava la domanda proposta da un proprietario nei confronti del Condominio che chiedeva l’annullamento di una delibera condominiale e lo condannava alla refusione in […]

09Mag 2018

Al fine di escludere la presunzione di condominialità su un bene non è necessario che il contrario risulti in modo espresso dal titolo, essendo sufficiente che da questo emergano elementi univoci che siano in contrasto con la reale esistenza di un diritto di comunione dovendo la citata presunzione fondarsi sempre su elementi obiettivi che rivelino […]

16Mar 2018

La speciale normativa urbanistica, dettata dall’art. 41 sexies della legge n. 1150 del 1942 si limita a prescrivere, per i fabbricati di nuova costruzione, la destinazione obbligatoria di appositi spazi a parcheggi in misura proporzionale alla cubatura totale dell’edificio determinando, mediante tale vincolo di carattere pubblicistico, un diritto reale d’uso sugli spazi predetti a favore […]

14Feb 2018

In tema di revisione e modificazione delle tabelle millesimali, qualora i condomini, nell’esercizio della loro autonomia, abbiano espressamente dichiarato di accettare che le loro quote nel condominio vengano determinate in modo difforme da quanto previsto negli art. 1118 c.c. e 68 disp. att. c.c., dando vita alla cosiddetta ‘diversa convenzione’, la dichiarazione di accettazione ha […]

15Nov 2017

La Corte di Cassazione torna ad occuparsi di “caso fortuito” nella sentenza n. 25837 depositata il 30ottobre 2017. Il principio affermato è che: La condotta della vittima del danno causato da una cosa in custodia può costituire un “caso fortuito”, ed escludere integralmente la responsabilità del custode ai sensi dell’art. 2051 c.c., quando abbia due […]

03Ott 2017

L’eccezionalità ed imprevedibilità delle precipitazioni atmosferiche possono configurare caso fortuito, idoneo ad escludere la responsabilità per il danno verificatosi, quando risulti che costituiscano causa sopravvenuta autonomamente sufficiente a determinare l’evento. Nel caso di specie, Sia il Tribunale che la successiva Corte d’Appello avevano rigettato la domanda proposta da un condomino nei confronti del condominio per il […]

  • 1
  • 2