bilanciaIn caso di danno derivante da vaccino antipolio, la domanda di indennizzo deve essere proposta nel rispetto di un termine triennale di decadenza che decorre dal momento in cui l’avente diritto risulti aver avuto conoscenza del danno, in tal senso richiedendosi la consapevolezza dell’esistenza di una patologia ascrivibile casualmente alla vaccinazione, dalla quale sia derivato un danno irreversibile.

Cassazione civile sez. lav., 25/10/2018, n.27101