libroÈ risarcibile il danno da straining, ovvero una forma attenuata di mobbing nella quale manca il carattere della continuità delle azioni vessatorie, laddove venga lesa l’integrità psico·fisica del lavoratore. La Cassazione conferma così la tendenza ad ammettere tale tipo di risarcimento del danno e lo fa in relazione alla vicenda di un impiegato bancario prima allontanato dalla direzione generale e poi oggetto di lettere di scherno diffuse in banca. Per la Corte si è trattato di azioni ostili, anche se limitate nel tempo, tali da provocare in lui una modificazione in negativo, costante e permanente, della situazione lavorativa, idonea a pregiudicare il diritto alla salute, diritto garantito dalla costituzione.

Cassazione civile, sez. lav., 29/03/2018,  n. 7844